443 views

La questione controversa sulla espropriabilità di un bene destinato ad uso civico

- 5 Ottobre 2023

Abstract

La recente pronuncia delle Sezioni Unite, n. 12570 del 10 maggio 2023, affronta un tema complesso e articolato, quale quello della espropriabilità dei beni gravati da uso civico. La sentenza consente una piena comprensione dell’istituto, le cui origini si rinvengono del diritto Medioevale e la cui disciplina si presenta come una stratificazione di norme, frutto di differenti contesti storici e culturali e pregne, conseguentemente, di valori e finalità differenti. La Suprema Corte si interroga, in particolare, circa la possibilità di sottoporre ad espropriazione per pubblica utilità un bene immobile gravato da uso civico in assenza di un previo provvedimento di sdemanializzazione. Nel pervenire ad una conclusione negativa, viene riaffermata l’importanza dell’istituto che si riempie, alla luce delle più recenti riforme e della interpretazione costituzionalmente orientata delle stesse, di contenuti e valori di interesse generale e superiore.  L’analisi abbraccia innumerevoli tematiche, tra cui la riconducibilità degli usi civici ai beni demaniali, il relativo regime giuridico, avuto specifico riguardo alle vicende circolatorie, l’ammissibilità della c.d. sdemanializzazione di fatto e, non ultimo, la rilevanza costituzionale dell’istituto sotto il profilo paesaggistico e ambientale.

SOMMARIO: 1. Il caso. 2. Inquadramento storico dell’istituto.  3. Excursus normativo. 4. Il regime giuridico degli usi civici. 5. Gli orientamenti sulla questione in esame. 6. La soluzione delle Sezioni Unite. 7. Considerazioni critiche e conclusioni.

*Il contributo ha superato con esito favorevole la valutazione anonima da parte di un revisore scelto tra i membri del comitato di valutazione/scientifico ovvero da un revisore esterno da questi indicato e confluirà nel numero 4 del 2023. 

Citazione del contributo:

A. Ercolino,La questione controversa sulla espropriabilità di un bene destinato ad uso civico, in De Iustitia, 4, 2023.

- Published posts: 167

webmaster@deiustitia.it

Leave a Reply
You must be logged in to post a comment.