L’interpretazione del “fine di profitto” nel reato di furto rimessa alle Sezioni Unite della Corte di Cassazione

Dott. Alfonso Javier Di Munzio

Abstract Con l’Ord. del 11 gennaio 2023 (ud. 18 novembre 2022) n. 693 (est. Catena) la V sezione penale della Corte di Cassazione ha rimesso al giudizio delle Sezioni Unite se il “fine di profitto” che anima l’elemento soggettivo nel delitto di furto ex art. 624 c.p., debba essere inteso estensivamente in termini di qualsivoglia […]