Sentenza della Corte di giustizia del 9 novembre 2023, ARTS SPA – azienda regionale sarda trasporti contro TR e a. nella causa C-477/22, ECLI:EU:C:2023:838

Dott. Fabrizio Cesareo

SOMMARIO: 1. Massima. 2. Antefatto della causa. 3. Le motivazioni della pronuncia della Corte di giustizia. Massima La nozione di “percorso [di linea che] non supera i 50 chilometri” corrisponde all’itinerario stabilito dall’ impresa di trasporto, non superiore a tale distanza, che il veicolo di cui trattasi deve percorrere su strada per collegare un punto di partenza a […]

Corte Cost., cam. cons. 11 gennaio 2023 (dep. 10 marzo 2023), n. 40

Dott. Fabrizio Cesareo

SOMMARIO: 1. Massima. 2. Svolgimento del processo. 3. Motivi della decisione. 4. Dispositivo. Massima È costituzionalmente illegittimo – in riferimento all’art. 3 Cost., in combinato disposto con gli artt. 42 e 117, comma 1, Cost., quest’ultimo in relazione all’art. 1 Prot. addiz. CEDU – l’art. 4, comma 1, del D.Lgs. n. 297 del 2004, limitatamente al primo periodo, nella […]

Riflessioni in tema di gestione delle sopravvenienze dopo l’esperienza emergenziale: dal diritto vigente alle soluzioni de iure condendo

Prof. Anna Maria Siniscalchi

Abstract Il lavoro esamina il tema delle sopravvenienze contrattuali, argomento che ha ricevuto rinnovata attenzione in conseguenza della recente crisi pandemica. Il periodo di emergenza ha infatti stimolato un vivace dibattito della dottrina e della giurisprudenza su come affrontare gli squilibri contrattuali causati da eventi imprevisti, imprevedibili e indipendenti dalla volontà dei contraenti. L’analisi si […]

Corte Cost., ud. 5 aprile 2023 (dep. 24 luglio 2023), n. 160

Dott.ssa Nicoletta Castellano

SOMMARIO: 1. Massima. 2. Svolgimento del processo. 3. Motivi della decisione. 4. Dispositivo. Massima La potestà legislativa esclusiva statale ex art. 117, secondo comma, lett. s), Cost. esprime ineludibili esigenze di protezione di un bene, quale l’ambiente, unitario e di valore primario, che sarebbero vanificate ove si attribuisse alla regione la facoltà di rimetterne indiscriminatamente la cura a un […]

Cass. Pen., sez III, ud. 4 aprile 2023 (dep. 4 settembre 2023), n. 36572

Dott. Federico Aloisio

SOMMARIO: 1. Massima. 2. Svolgimento del processo. 3. Motivi della decisione. 4. Dispositivo. Massima In tema di delitti contro la personalità individuale, integra la detenzione penalmente rilevante ai sensi dell’art. 600-quater co. 1 c.p. la disponibilità di file di contenuto pedopornografico archiviati sul cloud storage di una chat di gruppo nello spazio Telegram e accessibili, per il tramite delle […]

Cass. Pen., sez II, ud. 19 aprile 2023 (dep. 2 ottobre 2023), n. 39836

Dott. Andrea Provenzano

SOMMARIO: 1. Massima. 2. Svolgimento del processo. 3. Motivi della decisione. 4. Dispositivo. Massima L’estorsione realizzata, con minaccia silente, da un soggetto appartenente ad un’associazione mafiosa integra esclusivamente l’aggravante di cui all’art. 628, co. 3, n. 3, c.p., in quanto connessa alla sola provenienza qualificata della condotta intimidatoria, e non anche quella di cui all’art. 416 bis.1 c.p., sotto […]

L’esternalizzazione della attività di manutenzione e la qualificazione giuridica del contratto

Prof. Vincenzo Cesaro

Abstract Il presente lavoro si prefigge l’obiettivo di indagare un tema, quale è quello della manutenzione dei beni, di chiara matrice aziendalistica, al fine di individuarne la natura del contratto di manutenzione e di fissarne la relativa disciplina. Nello specifico, infatti, tale scelta permetterebbe di accertare se, alla luce delle attività che l’assuntore dei servizi […]

Cass. Civ., sez III, ud. 25 maggio 2023 (dep. 9 ottobre 2023), n. 28244

Dott.ssa Valeria Barbato

SOMMARIO: 1. Massima. 2. Svolgimento del processo. 3. Motivi della decisione. 4. Dispositivo. Massima È riconosciuta la risarcibilità del danno esistenziale da notevole ritardo ferroviario in quanto le difficili condizioni da esso derivanti si prestano idonee a rappresentare un’offesa seria e grave all’individuo. La tutela riparatoria del danno non patrimoniale si estende a situazioni giuridiche soggettive costituzionalmente garantite lese […]

Cass. Pen., sez V, ud. 17 novembre 2022 (dep. 9 marzo 2023), n. 9957

Dott. Antonino Di Maio

SOMMARIO: 1. Massima. 2. Svolgimento del processo. 3. Motivi della decisione. 4. Dispositivo. Massima Ai fini della configurabilità del delitto di violenza privata è sufficiente che l’agente posteggi l’autoveicolo di cui aveva la disponibilità in posizione tale da ostruire la libera circolazione dell’altrui vettura anche per un breve lasso di tempo, così determinando l’integrazione del reato. Svolgimento del processo […]

Cass. Pen., sez V, ud. 3 luglio 2023 (dep. 16 novembre 2023), n. 46333

Avv. Francesco Martin

SOMMARIO: 1. Massima. 2. Svolgimento del processo. 3. Motivi della decisione. 4. Dispositivo. Massima L’omicidio del coniuge comporta la pena dell’ergastolo con la conseguente preclusione, ai sensi dell’art. 438 c.p.p., della possibilità per l’imputato di accedere al rito abbreviato. Svolgimento del processo  La Corte d’Assise di appello ha confermato la sentenza emessa Corte di Assise che aveva condannato F.A. […]