Cass. Civ., SS.UU., ud. 5 dicembre 2023 (dep. 7 marzo 2024), n. 6229

Dott.ssa Valeria Barbato

SOMMARIO: 1. Massima. 2. Svolgimento del processo. 3. Motivi della decisione. 4. Dispositivo. Massima La quota dell’indennità di fine rapporto spettante, ex art. 12 bis L. 898/70, al coniuge beneficiario dell’assegno divorzile, che non sia passato a nuove nozze, non comprende tutte le erogazioni corrisposte in virtù della cessazione del rapporto di lavoro, bensì le sole indennità che, essendo […]

WM e Sovim SA c. Luxembourg Business Registers: l’accesso pubblico ai registri dei titolari effettivi tra rispetto dei diritti fondamentali ed esigenze di prevenzione del riciclaggio

Antonino Mattia Manfredi

Abstract Negli ultimi decenni la lotta al riciclaggio di denaro ha rappresentato fonte di grandi preoccupazioni per i legislatori in tutto il mondo, al punto da definirne le agende politiche ed incentivare la collaborazione multilaterale a livello internazionale. Unitamente a siffatta mobilitazione, però, non si è accompagnato uno sviluppo della disciplina antiriciclaggio che risultasse anche […]

Cass. pen., sez II, ud. 2 febbraio 2024 (dep. 7 marzo 2024), n. 9823

Dott. Antonino Di Maio

SOMMARIO: 1. Massima. 2. Svolgimento del processo. 3. Motivi della decisione. 4. Dispositivo. Massima Ai fini della configurabilità del reato di estorsione, quest’ultima fattispecie penale non può ritenersi integrata dal comportamento del datore di lavoro che prefiguri ai candidati ad una posizione lavorativa la possibilità di rinuncia parziale della retribuzione o la mancata assunzione, in quanto non sussiste prova […]

Cass. Pen., sez. I, ud. 18 gennaio 2024, (dep. 18 aprile 2024), n.16327

Avv. Francesco Martin

SOMMARIO: 1. Massima. 2. Svolgimento del processo. 3. Motivi della decisione. 4. Dispositivo. Massima È legittimo l’esercizio del potere di sindacato, da parte del Magistrato di Sorveglianza e con posteriore ratifica da parte del Tribunale, circa la legittimità della sospensione del titolo esecutivo deliberata dal Pubblico Ministero ai sensi dell’art.656, comma 10, c.p.p. Svolgimento del processo  Con ordinanza il […]

Cass. Pen., sez II, ud. 14 febbraio 2024 (dep. 28 febbraio 2024), n. 8794

Dott.ssa Alessia Sabatasso

SOMMARIO: 1. Massima. 2. Svolgimento del processo. 3. Motivi della decisione. 4. Dispositivo. Massima La Seconda Sezione penale ha affermato che il giudice di primo grado in sede di condanna dell’imputato ovvero il giudice di appello chiamato a pronunciarsi ex art. 95 d.lgs. 10 ottobre 2022, n. 150, è tenuto a valutare i criteri direttivi di cui all’art. 133 […]

L’antisemitismo nel diritto penale: il caso “Auschwitzland”

Avv. Giuseppe Alesci

Abstract La vicenda di cronaca (giornalistica dapprima, e giudiziaria poi), tristemente nota come il “caso Auschwitzland”, stimola numerosi spunti di riflessione per l’interessante tematica ad esso sottesa, di impatto socialmente drammatico, relativa al fenomeno dell’antisemitismo, in forte crescita dopo i recenti fatti occorsi il 7 ottobre 2023 tra la Striscia di Gaza e Israele. La […]

Cass. pen., sez. IV, ud. 13 marzo 2024 (dep. 5 aprile 2024), n. 13819

Avv. Francesco Martin

SOMMARIO: 1. Massima. 2. Svolgimento del processo. 3. Motivi della decisione. 4. Dispositivo. Massima Il pubblico ministero italiano è legittimato, ai sensi dell’art. 27, comma 1, del D.Lgs. n. 108/2017 a emettere, nell’ambito delle proprie attribuzioni nella fase delle indagini preliminari, un ordine europeo di indagine volto all’acquisizione di una prova già disponibile e a trasmetterlo direttamente all’autorità […]

Corte Cost., ud. 5 marzo 2024 (dep. 28 marzo 2024), n. 51

Dott.ssa Nicoletta Castellano

SOMMARIO: 1. Massima. 2. Svolgimento del processo. 3. Motivi della decisione. 4. Dispositivo. Massima La presente sentenza tratta dell’illegittimità costituzionale dell’articolo 12, comma 5, del D. Lgs. N. 109/2006 recante normativa in materia di sanzioni disciplinari nei confronti dei magistrati che siano stati colpiti da sentenze penali divenute irrevocabili. Con tale pronuncia, si conferma quell’orientamento della Corte Costituzionale che […]

Cass. Pen., sez. II, ud. 16 febbraio 2024 (dep. 8 marzo 2024), n. 9966

Dott. Andrea Provenzano

SOMMARIO: 1. Massima. 2. Svolgimento del processo. 3. Motivi della decisione. 4. Dispositivo. Massima In tema di messa alla prova, il giudice non può modificare il programma di trattamento introducendo, senza il consenso dell’imputato, una prescrizione più gravosa, quale il risarcimento del danno a favore della persona offesa. In ogni caso, inoltre, una corretta esegesi dell’art. 168-bis, co. 2 […]

Cass. Pen., sez. II, ud. 10 novembre 2023 (dep. 16 febbraio 2024), n. 7128

Dott. Federico Aloisio

SOMMARIO: 1. Massima. 2. Svolgimento del processo. 3. Motivi della decisione. 4. Dispositivo. Massima In tema di rilevanza penale del comportamento del datore di lavoro, il discrimen tra ipotesi di opportunistica ricerca di forza lavoro tra categorie di soggetti in attesa di occupazione e il delitto di estorsione di cui all’art. 629 c.p. è rappresentato dall’esistenza o meno di […]