La durata delle indagini preliminari con particolare riferimento ai diritti e ai doveri delle parti

Dott. Alessandro Ramundo

Abstract L’articolo si propone di analizzare le principali novità introdotte dalla riforma Cartabia in materia di indagini preliminari, con particolare attenzione ai diritti e doveri delle parti coinvolte nel procedimento penale. In particolare, si focalizza sulle modifiche apportate agli articoli 405, 406 e 407 del codice di procedura penale, che riguardano i termini di durata […]

Sentenza della Corte di giustizia del 21 dicembre 2023 nelle cause riunite C-38/21, C-47/21 e C-232/21, BMW Bank e altri, ECLI:EU:C:2023:1014

Dott. ssa Emanuela De Falco

SOMMARIO: 1. Massima. 2. Antefatto della causa. 3. Le motivazioni della pronuncia della Corte di giustizia. Massima Il consumatore che stipula un contratto di leasing auto senza obbligo di acquisto non dispone dal diritto dell’Unione del diritto di recesso. Invece, nel caso di un contratto di credito stipulato in vista dell’acquisto di un’auto, invece, il consumatore può, senza […]

Collaboratori di giustizia e dichiarazioni eteroaccusatorie: per la CEDU il processo basato sui soli “pentiti” viola l’art. 6

Avv. Fenice Valentina Valenti

Abstract La sentenza della CEDU Adamčo c. Slovacchia ha aperto una breccia nella regolamentazione “immateriale” delle dichiarazioni dei collaboratori di giustizia rese nell’ambito di processi contro la criminalità organizzata, sostenendo che esse sono contrarie all’articolo 6, paragrafo 1, della Convenzione europea dei diritti dell’uomo . Ha stabilito che un processo basato esclusivamente sulle prove testimoniali, […]

La tutela dei terzi comproprietari nel procedimento successivo alla confisca di prevenzione

Dott.ssa Eleonora Tumino

Abstract Il presente contributo si propone di evidenziare le caratteristiche della confisca preventiva e, analizzando specificatamente la sentenza del 17 maggio 2023, N. 21126 della Sesta Sezione Penale della Corte di Cassazione, cerca di comprendere, alla luce dello sviluppo giurisprudenziale e normativo -opzioni, la portata della tutela dei terzi di buona fede coinvolti nel procedimento […]

Trib. Trento, sez. Lavoro, 21 dicembre 2023

Prof. c. Filippo Marco Maria Bisanti

SOMMARIO: 1. Massima. 2. Svolgimento del processo. 3. Motivi della decisione. 4. Dispositivo. Massima Il diritto del datore di lavoro a portare a conguaglio con gli apporti contributivi dovuti all’I.N.P.S. le indennità poste a carico dell’Istituto dall’art. 43 d.lgs. n. 151/2001, comma 1 (richiamato dall’art. 33 c. 4 l. n. 104/1992), ma anticipate dal datore ai dipendenti che hanno […]

Cass. Pen., sez III, ud. 17 ottobre 2023 (dep. 27 dicembre 2023), n. 51442

Avv. Francesco Martin

SOMMARIO: 1. Massima. 2. Svolgimento del processo. 3. Motivi della decisione. 4. Dispositivo. Massima In tema di atti di pirateria commessi al di fuori delle acque territoriali italiane (e in particolare nella c.d. zona Contigua), la definizione di cui all’art. 1135 c.n., comprende le condotte di chi commette atti di depredazione in danno di una nave nazionale o straniera […]

Cass. Pen., sez V, ud. 10 novembre 2023 (dep. 13 dicembre 2023), n. 49674

Avv. Francesco Martin

SOMMARIO: 1. Massima. 2. Svolgimento del processo. 3. Motivi della decisione. 4. Dispositivo. Massima In tema di legittima difesa, prevista dall’art. 52 c.p., non può ritenersi vi sia un difetto di proporzionalità della reazione del soggetto aggredito solo per i più gravi esiti che la medesima ha avuto sull’aggressore. Svolgimento del processo  L’imputato era assolto dal delitto di lesioni, […]

La disciplina civilistica dell’usura alla luce delle sentenze nn. 24675/2017, 16303/2018 e 19597/2020 delle Sezioni Unite

Dott. Alessandro Tarozzi

Abstract Il presente contributo mira ad analizzare nel dettaglio le problematiche – ancora parzialmente irrisolte – legate alla disciplina civilistica dell’usura risultante dal noto trittico di sentenze delle Sezioni Unite della Cassazione. — SOMMARIO: 1. L’usura: aspetti introduttivi. 2. Brevi cenni alla normativa penale. 3. T.E.G.M, T.E.G. e principio di simmetria / omogeneità. 4. La disciplina […]

Cass. Pen., Sez Un, ud. 13 luglio 2023 (dep. 13 dicembre 2023), n. 49686

Dott. Andrea Provenzano

SOMMARIO: 1. Massima. 2. Svolgimento del processo. 3. Motivi della decisione. 4. Dispositivo. Massima In ossequio al principio di offensività e alla funzione selettiva del dolo specifico, la fattispecie incriminatrice di cui all’ art. 7, primo comma, d.l. n. 4 del 2019 deve essere letta in termini di pericolo concreto, punendo le sole omesse o false informazioni, contenute nella […]